Immagine di sfondo

Galleria Marciano Arte da Guttuso a Ricciardi

Corso Giuseppe Garibaldi, 95, Portici, NA, Italia
Chiamaci in qualsiasi momento 081 485756
Dal Lunedì al Sabato Mattina 9:30 - 13:00 Pomeriggio 16:00 - 20:00 info@marcianoarte.it

Galleria Marciano Arte al Corso Garibali 95 è stata anche la prima bottega di cornici a Portici

Galleria Marciano Arte nasce nel 1998 a Portici, quale naturale conseguenza dell’attività svolta sul territorio da Salvatore Marciano (1913-1985) e suo figlio Ciro sin dal 1963. In quella data nasce la prima bottega di cornici a Portici.

Nel maggio del 1998 si inaugura la galleria Marciano Arte al Corso Garibaldi n. 95, con una collettiva di Arte Contemporanea con opere di Guttuso, Brindisi, Oriani, Treccani, Cassinari, Murer ed altri. Da allora, i figli di Ciro, Alfredo e Salvatore Marciano hanno sempre dato risalto all’esposizione di opere d’arte contemporanea delle grandi firme. Artisti del Novecento che artisti più interessanti radicati sul territorio, tra cui Ornella De Martinis, Giuseppe Zollo, Giovanni Ricciardi e Vincenzo Perna.

Espressionisti, cubisti, impressionisti e veristi

I pittori contemporanei del vesuviano non appartengono ad un solo movimento, ognuno interpreta a suo modo, secondo la propria sensibilità la realtà che lo circonda. Tutti però sono passati per la Galleria Marciano Arte. Dai dipinti figurativi di Armando De Lauzieres che raccontano la vita di Portici e dei suoi abitanti, a quelli più innovativi di Umberto Piezzo. Un rilievo particolare meritano i giovani artisti come Gennaro Avano considerato l’inventore dell’audio-pittura, Giovanni Ricciardi e Giuseppe Zollo che nelle sue tele cattura “l’attimo che va oltre”, come la curva di un corpo o il leggero posarsi di una mano.

Numerosi dipinti di questi artisti sono esposti nella Galleria Marciano Arte

Salvatore Marciano che continua l’attività fondata da suo nonno, un pittore di grande talento. Portici ha alle spalle una lunga tradizione di pittori. A metà dell’Ottocento nacque la “Scuola di Resina”, fondata da Giuseppe de Nittis, Marco De Gregorio e Federico Rossano. Successivamente denominata “Repubblica di Portici”, in quanto si stabilì nel palazzo reale, ormai abbandonato. Più che di scuola è opportuno parlare di un proficuo incontro di artisti che ebbero in comune alcuni ideali, come il rifiuto dell’Accademia e il recupero del naturalismo. A questi si aggiunsero Adriano Cecioni, portatore della teoria della macchia ed altri artisti minori, quali Antonino Leto, Camillo Amati, Alceste Campriani, Michele Tedesco, Giovan Battista Filosa, Luigi De Luise, Andrea Coffa, Raffaele Belliazzi, Raffaele Izzo ed Enrico Gaeta. Alla Galleria d’arte Marciano c’è un bel pezzo di questa storia.

Nessuna recensione

Lascia un commento

Scrivi una recensione

Corso Giuseppe Garibaldi, 95, Portici, NA, Italia

Ottieni indicazioni
Informati ora
Non hai il permesso di registrarti

Il link per la reimpostazione della password verrà inviato alla tua email